sito di incontro per minorenni Le donne? Devono stare in cucina!

tutti i siti di incontro A me piace molto cucinare. Credo che quelle di voi che non si sentono portate dovrebbero imparare, al più presto. Credo che dovreste diventare delle brave cuoche, anzi, delle cuoche straordinarie. Credo che dovreste infilare le dita nella marmellata, in tanti vasetti di marmellata, e scegliere la vostra preferita. E poi magari imparare a farla, la marmellata. La precisione con cui si devono dosare acqua, zucchero e frutta, il processo lungo e laborioso con cui la frutta si squaglierà diventando dapprima morbida e poi cominciando a borbottare in un fragoroso ribollio per trasformarsi infine in una profumata crema gelatinosa. Mmmm… Che soddisfazione! E che delizia!!! La mia preferita è all’arancia e peperoncino. Una combinazione estasiante.
Credo che dovreste cimentarvi con la pastafrolla. Impastare il burro con le mani, sporcandovi fino ai gomiti (con la pastafolla ci si sporca un sacco), aggiungere la farina e impastare ancora un po’ (ma proprio poco) fino a che il panetto non diverrà sodo e lucido tra le vostre mani.
Forse quelle tra voi che non amano la cucina si staranno chiedendo. “Perchè dovrei imparare a fare tutte queste cose? Ho il lavoro, la casa, gli impegni e le scadenze. Dove lo trovo il tempo? Mi va benissimo la mia scatoletta di tonno sul divano!”
Anche io sono stata una da scatolette di tonno sul divano e ora, a pensarci, mi viene la pelle d’oca. Rabbrividisco all’idea di quello che ero diventata e che mi auguro vivamente di non tornare ad essere mai più. Quella scatoletta all’apparenza innocua era rappresentazione silente di quello che mi stavo facendo. Un gran male.
Poi finalmente un giorno ho pensato: “Ma se venisse a trovarmi una cara amica, le offrirei una scatoletta di tonno? No. Perchè le voglio bene, è chiaro! Vorrei viziarla!” Mi sono fermata un attimo, ho sorriso, sono andata alla dispensa è ho buttato tutte le scatolette di tonno, i barattoli di ceci, la carne in scatola. Tutto il “già pronto” che avevo in casa.
E dal giorno dopo ho cominciato ad avvicinarmi ad un nuovo amore. La cucina, appunto.
Pasticciare, creare, sperimentare, provare, assaggiare sono fasi tipiche della cucina che mi hanno sempre molto affascinata. Masticare, gustare, godere i sapori ci rimette in contatto con l’essenza più profonda del nostro essere. Del nostro essere femmina. Fidatevi di me, non c’è nulla di più sensuale e femminile di una donna che cucina e poi mangia con gusto. Le streghe mangiano. Mangiano parecchio. Mangiano bene. E non c’entra nulla la dieta. Quando smetterete di concentrarvi su cosa dovreste o non dovreste mangiare e comincerete invece a pensare a cosa volete DAVVERO mangiare probabilmente comincerete anche a camminare speditamente verso il vostro perfetto peso forma.
E’ esattamente quello che è successo me. Dopo una vita di privazioni, lo stesso giorno in cui ho lanciato le scatolette di tonno nella pattumiera, mi sono chiesta “Ma a me cosa piace?”
Non so se crederete a quello che sto per dirvi. Non lo sapevo. Non avevo la più pallida idea di cosa mi piacesse. Non mi restava che una sola cosa da fare. Assaggiare tutto.
Che sporco lavoro! Ma qualcuno, del resto, doveva pur farlo.
Oggi so perfettamente cosa mi piace. Mi piace la pizza, ma di più senza mozzarella. Mi piace la frutta tropicale, il cioccolato fondente, le creme morbide e golose. Mi piacciono i dolci croccanti. Mi piacciono i sughi di pesce, ma il pesce mi piace crudo più di tutto. Impazzisco per i frutti di mare e detesto la carne. Mi piace l’avocado, le fragole con la panna, il cibo etnico e la torta verde di mia mamma. Le uova alla benedettina, i pancake e il riso basmati. La salsa di cocco e curcuma e i piatti che cucinano le persone che amo, quelli mi piacciono tutti. E poi… Quante altre cose mi piacciono!!!
E voi? Voi lo sapete cosa vi piace? Sono sicura che molte ci stanno pensando e in automatico rispondono con il piatto preferito del marito, dei figli o dicono di getto “Il sushi!” perchè lo mangiano il venerdì sera con le amiche. Perchè noi donne siamo così. Sempre a prodigarci per far felici gli altri, poco concentrate su noi stesse, a volte completamente prive di un centro. Quando entriamo a far parte di una coppia il centro sta tra noi e lui (nella maggior parte dei casi è nettamente spostato verso di lui, anche se saremmo capaci di negarlo perfino di fronte ad un plotone d’esecuzione). Quando poi diventiamo mamme, beh in quel momento il centro diventa nostro figlio, senza altra possibilità. Questo ve lo concedo. Ma solo in questo unico caso. E solo se mi promettete, comunque, di ricordarvi di spostare ogni tanto il centro su voi stesse. Cominciamo subito, vi và?
Cosa amate mangiare? Che cosa vi fa letteralmente impazzire? Qual’è il piatto di cui vi private ma del quale vorreste fare una bella abbuffata? Raccontatemelo qui sotto, nei commenti.
Io intanto comincio a preparare tante ricette da proporvi. In tutte le ricette troverete un sito di incontro per ragazzi ingrediente magico (il di più che fa la differenza) e ho paura di incontrare la gente l’incantesimo (perchè ogni piatto ben riuscito nasconde un trucco che si tramanda di strega in strega).
Ci saranno goduriosi e superalorici piatti per viziarvi, ci saranno pietanze “incantate” con le quali vi aiuterò a rimettervi in forma siti di incontro single siti di incontro gratis senza registrazione film
(quanti segreti ho imparato in tutti questi anni di moda e tv!) e impareremo anche a cucinare per gli altri, se e solo se avranno dimostrato di meritarlo!
Perchè cucinare è un atto d’amore e l’amore è la magia più preziosa e potente che possediamo… Non vorrete mica sprecarla!
Al prossimo incantesimo…

programma per bloccare siti per adulti gratis Iaia De Rose

17 Comments

  • Rosaria Della Ventura online chat sites for singles ha detto:

    singles and friends in south broward Amo cucinare è la mia piu’ grande passione ma ho ancora tanto da imparare.E’ iniziato tutto quando avevo 14 anni e rimasi da sola a casa perchè mia madre era al lavoro e mio padre aveva accompagnato mio zio in un viaggio di affari. Mi ricordo che mi preparai delle penne al pomodoro ma erano immangiabili!!! Fredde e senza sale, insomma da buttare. Da allora ho cominciato ad osservare mia nonna, sempre alle prese con deliziosi pranzetti, e mia madre, che nonostante la stanchezza dopo una giornata faticosa metteva a tavole tante prelibatezze. Da lì piano piano ho cominciato a cucinare, perfezionando quello che non andava bene e lo ammetto, seguendo ricette dai giornali e qualche consiglio in tv. Ora mi ritengo brava, specie nei piatti salati ma ahimè la marmellata non l’ ho mai provata a fare, mi piacerebbe però poterla fare, piu’ che altro ho paura di non riuscire a conservarla come si deve nei vasetti.Sto pensando di trasformare questa mia passione in un lavoro, magari troverò occupazione in questo settore. Adoro la pasta condita in tutti i modi, specie con speck a dadini, zafferano e zucchine.Amo la carne ma mi debbo perfezionare nell’ arrosto in crosta di pane, mi piace arricchire le insalate con scaglie di grana, noci. La pizza mi piace farla in casa e su questo Iaia son d’ accordo conte, rigorosamente senza mozzarella!!!! Non mi piace…sono una Campana atipica. Secondo me copre il sapore vero degli ingredienti e poi appesantisce.Meglio al naturale,con pomodoro oppure bianca arricchita di verdure grigliate.Spesso faccio due cucine diverse in casa, una per me e mamma e l’ altra per mio papà che da buon tradizionalista non ama sperimentare. Sono una buona forchetta, la pancetta c’ è e si vede…non ho un piatto preferito, ma un ingrediente al quale non rinuncerei mai, l’ olio extra vergine di oliva.Mi piace quello buono, a crudo e assaggiarlo in purezza aiuta anche la pelle a stare meglio.Debbo perfezionarmi sui dolci, mia zia era brava, ma purtroppo mi lasciata tanti anni fa quindi non ho potuto continuare ad apprendere da lei. Pensandoci bene però ci sono due dolci che me la ricordano, la torta mimosa e uno piu’ semplici con le noci.Ah…mi piacerebbe se postassi la ricetta della marmellata con arance e peperoncino 🙂 così potrei provare a farla!!!! Deve essere una grande soddisfazione prepararla!! P.S. : Ogni tanto qualche scatoletta la mangio 🙂

    • siti per adulterio napoli chat rooms for black singles ha detto:

      singles and friends tucson Ma che bel commento Rosaria! Ci hai raccontato un po’ della tua storia e mi fa molto piacere! 🙂 che bella questa tradizione che si tramanda tra le donne della tua famiglia! Certo che ti posteró la ricetta della mia marmellata! Devo tenere il conto delle vostre richieste, siete tantissime e mi sto giá perdendo! 🙂

      • Rosaria Della Ventura siti dove incontrare ragazze senza registrazione ha detto:

        singles and friends commenti E’ un piacere per me condividere una parte di me…fai con calma mi rendo conto che siamo in tante 🙂 Comunque grazie anche a te per aver deciso di creare un blog dove potersi confrontare su tutto…non è il solito blog banale!!!:-)

  • Lapippipessa sito per incontrare ragazze russe ha detto:

    app richiesta di incontro Non amo cucinare ed è stata sempre una cosa tremendamente noiosa per me! Mi arrangiavo sui primi con un sughetto semplice di pomodoro e poco altro…
    Ora, sono sposata e in questi ultimi due anni ho dovuto cimentarmi hai fornelli, un pò per necessità e un pò perché mio marito è bravissimo a cucinare… Quindi sta cercando di trasmettermi un pò del suo dono! Ora faccio diversi primi, so fare la pizza e qualche dolcetto in più… Mi da soddisfazione ma continua ancora ad essere un pò noioso per me cucinare!
    Il mio piatto preferito è il Vitello tonnato… Mi fa impazzire… Forse dovrei impare a preparalo senza ogni volta chiedere a qualcuno di cucinarmelo o di ordinarlo al ristorante! Ciaooooo

  • Azzurra Robbiati chat rooms for army singles ha detto:

    le migliori app di incontro Adoro fare i dolci, crostate, muffin, biscottini etc…pulire la cucina un po’ meno…ma sn dettagli ;-)!

  • RosesSilvia dove incontrare ragazze su internet ha detto:

    applicazione richiesta di incontro facebook Carissima Iaia io amo cucinare, soprattutto quello che mi ha trasmesso mia mamma: cappelletti in brodo, passatelli, cappellacci di zucca con un buon ragù.. e poi i dolci: tiramisù che ora faccio in mille varianti (caffè, alle fragole..all’ananas)… un piatto che mi riesce molto bene è il filetto di manzo in crosta farcito di paté d’olive e prosciutto cotto… gnam gnam… e poi a Natale… cosa non si fa… io preparo lo stollen.. è un pane dolce farcito di canditi e frutta secca..con il cuore di pasta di mandorle.. e la torta foresta nera? al cioccolato e ciliegie ?…potrei andare avanti all’nfinito… ma solo a scrivere ho preso già 10 kg….

  • incontra e scopa napoletana chat room for singles over 50 ha detto:

    siti gratis per singles Ragazze mi spiace rispondere a quest’ora ma sono al corso prematrimoniale!!! Vi aspetto domani!

    • RosesSilvia online chat toronto singles ha detto:

      siti per singles Figurati! Sei talmente carina a rispondere a tutte noi! Ricordo il mio corso prematrimoniale di due anni e mezzo fa… non ci passava più… ma sono ricordi bellissimi… la trepidazione e l’entusiasmo di quei momenti, sai che la tua vita cambierà in tutto e per tutto e che la persona del tuo cuore, il tuo amore, sarà anche la tua famiglia ed ora che sono passati due anni dal giorno del matrimonio e non siamo più noi due ma siamo in tre.. posso dire che ogni giorno è sempre più bello!… Scusa sono un po’ fuori tema… ma ti mando un abbracciatone!

  • Maria Perroni chat sites for singles in south africa ha detto:

    uomini e donne giorgia e manfredi palermo amore mio Grazie Iaia Grazie ragazze per i bellissimi posts , ma nel mio caso per quanto riguarda la cucina- sono negata – solo un incantesimo potrebbe aiutarmi! aspetto fiduciosa il tuo…:-) un bacione

  • Daniela Mele chat sites for singles in usa ha detto:

    siti di incontro per ragazzi Amo la pasta al forno con le melanzane….mmmmm che buona! I cibi che amiamo ci danno il buonumoure. E se fa bene all’umore…. 😉

  • Tiziana Cariello chat sites for singles in cape town ha detto:

    chat de amor online gratis Sono d’accordo!!!! Cucinare è bello, a me piace tantissimo purtroppo ho sempre meno tempo per cimentarmi,ma la domenica spessissimo preparo il pranzo… Ho dei bellissimi ricordi dell’infanzia con la mia amatissima nonna Agnese,quanti pomeriggi o domeniche insieme a lei in cucina,arrivavo ed era là con il suo bel grambiule azzurro e faceva la pasta in casa ed io le chiedevo “Nonna ti posso aiutare”? e lei tagliava un pò di pasta e mi rispondeva “fai fai”….Oppure durante il periodo pasquale preparavamo le pizze piene con ricotta bella condita e i nostri salumi tipici…Adoro cucinare e mi piace mangiare,sono una grande appassionata della pasta, mi piace la pasta al sugo,la pasta al forno,la pasta ripiena,mi piace il pesce soprattutto i frutti di mare ed il pesce alla griglia,prediligo più un bel piatto di pesce ad una bella fetta di carne…Adoro i risotti, e con i vari periodi stagionali dei carciofi o degli asparagi ne mangio a volontà..Bhè poi potrei continuare all’infinito, care amiche la cucina è una passione che ci tramandiamo tra noi donne di famiglia…l’unico neo è nei dolci,non mi riescono molto…..Ci vorrebbe un’incantesimo….Magari… Un bacione a tutte voi…Ciao Iaia ^_^

  • Nicoletta Tarunti como crear una pagina web para adultos y ganar dinero ha detto:

    sito per incontrare persone gratis è vero cucinare è un atto d’amore … quando ho tempo mi piace inventare al momento le ricette e fare esperimenti,e devo dire che mi riescono meglio i piatti improvvisati di quelli cucinate seguendo dosi e ricette

  • Giulia siti di incontro gratis senza iscrizione ha detto:

    consejos de amor online gratis chat Cosa mi piace? Dunque, vediamo un po’.
    La pizza: marinara, margherita, bufalina o diavola. Meglio se fatta in casa.
    Il piccante in tutte le sue forme.
    La cucina etnica, tutta. Adoro le spezie, i piatti unici, i colori vivaci.
    La carne al sangue senza troppi condimenti. I frutti di mare. Il pesce più o meno in tutti i modi.
    La verdura cotta. I pomodori maturi con solo un filo di sale ed origano. Tutta la frutta tranne le nespole.
    I risotti (mi piacciono più della pasta). Le zuppe di legumi e cereali. Gli gnocchi.
    Il pane e i dolci: sono la mia croce e la mia delizia. Il pane mi piace tutto, bianco nero con la mollica e con la crosta spessa, mi piace persino quando è raffermo. Mi gonfia e non mi fa bene, se me ne tengo lontana mi sgonfio e mi sento meglio. Ma non sempre riesco a trattenermi, ci sto ancora lavorando. I dolci, altro capitolo a sè. Soprattutto se c’è di mezzo la cioccolata o il gelato. Non ho ancora trovato un equilibrio nel mio rapporto con i dolci, nel senso che o li evito del tutto oppure mi strafogo. Diciamo che anche qui sono ‘work in progress’.
    Le patatine del Mc Donald (lo so, sono fritte nell’olio di macchina e probabilmente la percentuale di patata è 1%, ma le adoro, checepossofà). Le olive ascolane. Gli onion rings fritti. I tarallini pugliesi e la focaccia ligure.
    Il gorgonzola piccante. Il parmigiano. Il salame quando è ancora morbido e poco stagionato.
    Il burro. La frutta secca, in particolare i fichi.

    sito di incontro gratis per minorenni Il vino rosso fermo.

    sito per incontro gratuito …mi sa che facevo prima a dire quello che NON mi piace;)))

Rispondi